50 sfumature di fastidi. I miei…

32635745_1981408418595853_8072990455647698944_n

Come dice il proverbio: Di fastidi non si muore, ma si campa male. Credo più nelle liste di fastidi che in quelle dei buoni propositi perché spesso è più facile sottrarre che aggiungere. Ho stilato quindi una lista di fastidi anche per rendermi conto di quanti, volendo, posso eliminarne. Sono solo 50 ma ad aggiungerne rischiavo di provare fastidio per me stessa.
1. La sabbia nel letto quando hai la pelle irritata dal sole e gli impiccioni, fastidiosi come la sabbia nel letto
2. Le gatte morte
3. La mosca che ti entra in casa per starsene al calduccio e non riesci a sterminare
4. Le liti familiari dei vicini
5. Le coppie silenziose al ristorante
6. Il capoufficio e l’esibizione, applicata a cavolate, della sua superiorità
7. Non tutti ma alcuni Santi
8. I brontoloni
9. Le trasmissioni sulla rete ammiraglia della RAI della domenica mattina e i loro conduttori
10. L’etichetta che mi pizzica nel collo
11. Il buco nel calzino che mi strozza l’alluce
12. Gli schizzi delle auto quando piove
13. Gli acufeni
14. L’apparizione di D’Alema in TV
15. Travaglio in TV
16. Fazio & C. in TV
17. L’odore di muffa nelle librerie
18. L’odore di letti nelle case
19. L’odore di fritto nei capelli
20. I ciuffi di polvere negli spogliatoi dei negozi
21. I capelli sul fondo della doccia in palestra
22. Il corpo che cambia
23. Mio figlio che perde le cose
24. Io che perdo sempre e solo un guanto
25. Le malattie della pelle
26. I talloni screpolati
27. I materassi sfondati negli alberghi
28. La biancheria rossa nelle vetrine a Natale
29. Stare più di un giorno a Firenze
30. Le stecche rotte degli ombrelli
31. Le giappo che comprano le borse di Gucci come non ci fosse domani
32. Il risvoltino nei pantaloni degli uomini
33. Gli uomini con il colletto della polo tirato su
34. Lo sbattere di piattini e tazzine nei bar
35. La musica sempre e per forza nei negozi
36. Quelli che dicono “sostanzialmente”
37. Quelli che gli va sempre “alla grande”
38. Le urla sguaiate dei ragazzi per strada
39. I bicchieri abbandonati nelle aiuole
40. Chi legge il mio giornale prima che lo abbia fatto io
41. Quelli che mettono i piedi sui sedili del treno, o delle panchine
42. I gatti
43. I saccenti
44. Quelli che si prendono troppo sul serio
45. Le maggioranze
46. La noia
47. La rassegnazione
48. I doppi sensi
49. Le ingiustizie
50. I rimorsi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Casa dolce casa, Cose fatte, Famiglia, Genere femminile, Life style, Vita da bibliotecaria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...