Alla Casa Bianca l’albero dei libri: chi li leggerà?

 

2370

Se pensate che la scelta sia stata ragionata o sia particolarmente significativa vi sbagliate. Il criterio adottato è quello delle sfumature di verde delle copertine. Lo ha comunicato al Washington Post Stephanie Grisham, direttrice della comunicazione di Melania Trump. Qualcuno ha commentato che la scelta è piuttosto insolita e la stessa commentatrice del Post Nora Krug  si è dichiarata perplessa.

_880222564.jpg.size-custom-crop.1086x0

Avendo scelto di arredare la biblioteca nei toni del rosso e del verde sembrava l’opzione più ovvia.

US-HOLIDAY-CHRISTMAS

La palette di colori pare riferirsi e voler sottolineare la copia personale di A Christmas Carol del Presidente Franklin Delano Roosevelt che in occasione del Natale amava citare nei suoi discorsi l’opera di Dickens :

La povera casa di Bob Cratchit è per me metafora delle case di tanti americani e tutto ciò mi commuove molto

Nel discorso di Natale del 1939 disse:

Lo spirito del Natale aiutò il vecchio Scrooge a capire il vero significato della socialità. Ma la socialità di oggi non è più limitata al piccolo quartiere. La vita è diventata troppo complicata per questo. Nel nostro paese  ha gradualmente esteso i suoi confini, dalla città, alla contea, allo stato e ora finalmente all’intera nazione. “Ad esempio,”- si meravigliava Roosevelt, mentre parlava pochi giorni prima che i primi assegni di previdenza sociale fossero spediti, – “una generazione fa  nessuno avrebbe pensato che una settimana da domani – 1 ° gennaio 1940 – decine di migliaia di uomini e donne anziani in ogni stato e in ogni contea e ogni città della nazione inizieranno a ricevere assegni ogni mese per l’assicurazione di  vecchiaia – e non solo, ma ci saranno anche benefici assicurativi per le mogli, le vedove, i bambini orfani e genitori non autosufficiente? Chi avrebbe pensato una generazione fa che le persone che hanno perso il lavoro potranno, per un periodo apprezzabile, ricevere un’assicurazione di disoccupazione – che i bisognosi, i ciechi e gli storpi  riceveranno una misura di protezione che raggiungerà i milioni di Bob Cratchits , i Martha e i minuscoli Tim delle nostre “case a quattro stanze”? “

La società americana appare oggi molto lontana dagli ormeggi che il Presidente Roosevelt aveva fornito ai suoi abitanti. E la povertà non è andata esaurendosi.

Accanto all’albero è stata posta una comoda poltrona ma è abbastanza evidente che nessuno mai leggerà quei libri. Il Presidente non ne ha il tempo, come ha più volte ribadito.

“I read passages, I read areas, chapters, I don’t have the time,”

Ma trova il tempo per consigliarne, come ha fatto spesso durante la campagna elettorale. Di cosa parlavano? di lui ovviamente…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Books please!, Life style, Living with books e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...