Selma : ho comprato una it-bag, ma non sono una it-girl!

L’ho fatto senza saperlo, l’ho fatto perché è stata attrazione fatale  nonostante non fosse tra le più “attraenti”. Mi è piaciuta per la sua sobrietà, per quell’apparenza di usato e quell’aria un po’ petulante da zitella, che dice e non dice. Prima di allora la sola Selma di cui avevo sentito parlare era la scrittrice svedese Selma Lagerloff. E anche una delle sorelle gemelle e zitelle di Marge Simpson, ora che ci penso. Poi ho scoperto che lei, la Selma di Michael Kors, è tra le borse più in del momento, una it- bag per dirla secondo la tendenza.

DSCN8637

It-bag che spopola tra le it-girls, naturalmente, e nei sogni di chi non se la può permettere. Neppure io del resto non me la sarei potuta permettere fosse stata a prezzo pieno, ma gli outlet si sa fanno miracoli. E così grazie al sempre generoso e tenero Mr. Tower che mi dice se volevi una borsa di coccodrillo potevamo comprarla vera (!!!???) mi porto a casa un oggetto che a pensarci bene forse non mi si addice. Essere It- girl infatti vuol dire essere giovani, famose, presenzialiste, copiate, osannate, e anche un briciolo stronze. Pare. Su tutte  brilla Olivia Palermo.

Comunque, a prescindere da non tanto piccoli dettagli, considerato che la borsa è della prossima collezione autunno inverno può essere che per allora sia già stata dichiarata out, superata da qualche altra it…e che insieme a  me accetti di  diventare una qualunque.

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Balocchi e profumi, Genere femminile e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Selma : ho comprato una it-bag, ma non sono una it-girl!

  1. Santippe Santippis ha detto:

    dai, l’hai comprata inconsapevolmente, spesso le “it” sono davvero anche begli oggetti! MK ,poi, non è nemmeno così tanto conosciuto dalle nostre parti, dunque sarai una fashion hunter per noi ovadesi.

  2. NonnaSo ha detto:

    ahah mi fai morire, ho sempre lo stesso dubbio anche io: “per ora che me la compro, sarà già stata dichiarata out!” 😉 ma del resto: chi vuole essere una it-girl?? (non tanto per la questione della stronzaggine, ma quello che non riesco mai a fare io è svitarmi il cervello e scollegarlo alla bocca quando parlo, capisci che quindi è una grossa difficoltà.. essere una it-girl…)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...