Se fossi un uomo…

Non è un desiderio di abdicazione dal mio genere, e neppure vi parlerò della canzone di Geraldina Trovato.

se questoE’ semplicemente una delle tante richieste “balenghe”, per citare la Litizzetto, formulate in Biblioteca. Non ci vuole molto a capire che in realtà si tratta di Se questo è un uomo di Primo Levi.

L’ho voluto ricordare nell’imminenza del  Giorno della Memoria. In quanti, tra i carnefici,  si saranno posti il dubbio visto i numeri dell’olocausto? In quanti, tra i sopravissuti, se lo saranno detti prima di addormentarsi dopo giorni trascorsi nell’inferno, al risveglio la mattina, stupendosi di essere vivi?

Una stessa domanda, che vale per entrambi, con significati diversi. E che a pensarci, rende meno “balengo” un titolo confuso.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Books please!, Giorno della memoria, Vita da bibliotecaria e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...