A Gennaio fiorisce il calicanto…

Confesso : ignoravo esistesse il calicanto, arbusto che fiorisce appunto nel mese di gennaio (la leggenda vuole che ciò accada perché Dio lo volle premiare per aver dato ospitalità ad un pettirosso facendo cadere sui suoi rami una pioggia di stelle splendenti e profumatei suoi fiori gialli, appunto.

Immagine

Ma dovendo occuparmi di una rassegna di incontri con persone legate alla musica mi sono occupata di “Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto”, autobiografia di Red Canzian. Per il titolo si è ispirato a questo fiore “Non solo perché anagraficamente – come dice – purtroppo i conti tornano, ma perché il fiore calicanto, che pochi conoscono, viene apprezzato veramente solo quando lo scopri, lo conosci, oltre l’apparenza, e io, nel calicanto, riconosco un po’ di me, del mio modo di vivere”.

Pieve_-_Red_Canzian_-_LibroE’ il racconto della sua vita, vita faticosa e non sempre ricca materialmente, ma ricca interiormente questo sì. E’ il racconto della fede vissuta in intimità, della creazione della Fondazione Q http://www.fondazioneq.it/, delle scelte “consapevoli” http://www.redcanzian.it/vegano-vero.html , dell’impegno sociale con il progetto “Un albero per la vita” http://www.redcanzian.it/allegati/un_albero_per_la_vita.pdf , voluto alla nascita della figlia Chiara.

Un ritratto di uomo più che di artista? Mi pare di no. Bruno, il Red delle origini, e Red hanno fatto pace tanti anni fa.

Il nome d’arte che dapprima lo imbarazzava, gli sembrava una maschera, in realtà gli ha permesso di esprimere molto di sé. In pratica ha compreso e accettato che sono la stessa cosa.

Questa mattina mi ha telefonato. Confesso : quando mi ha detto “ciao sono Red Canzian” mi è venuto un colpo. Per quelle della mia età, anche se hai smesso di seguirli, i Pooh rimangono quelli di “Tanta voglia di lei” sentita sino all’esaurimento. Poi i miei gusti musicali hanno virato verso altre sonorità e oggi devo ammetterlo non sono preparata…ma questa è un’altra storia.

Alla fine della telefonata mi sono resa conto di aver chiaccherato con lui  come fosse una persona qualunque, il Bruno delle origini appunto. E questa cosa mi è piaciuta. E mi è piaciuto il libro. Ora aspetto di incontrarlo. Che sia Bruno o Red non ha importanza. Già lo so, mi piacerà. Più dei Pooh. Si può dire?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Books please! e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A Gennaio fiorisce il calicanto…

  1. Santippe Santippis ha detto:

    beh, hai cambiato gusti musicali, ti sei evoluta, meno romanticismo e meno ovvietà, ma, dopo tante fioriture di calicanto, la voce di Red ti ha fatto ripiombare nell’adolescenza! Che bello scoprire che si può annullare la forza del tempo che passa e tornare in un soffio indietro,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...